Studio multicentrico INTESTINAL ACTIVE

Analisi multicentrica sull’efficacia di FORZA10 Intestinal Active come strumento nutrizionale nei disturbi gastrointestinali senza l’ausilio di terapia farmacologica

Nei cani e nei gatti, i sintomi legati a reazioni avverse agli alimenti possono interessare diversi apparati: gastroenterico, cutaneo, otologico, oculare, nervoso, urinario e respiratorio. In particolare, uno degli apparati più comunemente coinvolto è quello gastroenterico, proprio perché la mucosa intestinale svolge una funzione di barriera generica. Essa deve generare una risposta immunitaria protettiva contro gli agenti patogeni e mantenere simultaneamente la propria tolleranza ad antigeni ambientali innocui, come i batteri commensali e determinati componenti alimentari.
Manifestazioni gastroenteriche, quali vomito ricorrente a digiuno, vomito alimentare, diarrea, perdita di peso, dolorabilità addominale, flatulenza, borborigmi e desiderio esagerato di erba, risultano particolarmente frustranti per vari motivi: scarsa risposta ai farmaci, difficoltà di somministrazione, continue recidive e insoddisfazione dei proprietari.
Sulla base di queste considerazioni, il Dipartimento Ricerca e Sviluppo di SANYpet ha creato una linea Nutraceutica di prodotti specifici per organo, denominata Active Line. Il termine “Nutraceutico” nasce dalla crasi tra nutrizione e farmaceutica. La Nutraceutica è la nuova branca della medicina che si pone l’obiettivo di studiare l’effetto di determinate sostanze naturali aggiunte all’alimentazione sia nella prevenzione sia nella terapia di svariate malattie. Per le sue caratteristiche, può diventare l’indispensabile anello di congiunzione fra medicina naturale e farmacologia. Un alimento nutraceutico non necessita di particolari metodi di somministrazione, a differenza di farmaci che vengono somministrati per via topica, orale e/o parenterale.

Per leggere lo studio completo clicca qui – Analisi multicentrica sull’efficacia di FORZA10 Intestinal Active come strumento nutrizionale nei disturbi gastrointestinali senza l’ausilio di terapia farmacologica

Share