Immuno active contro la cheratocongiuntivite secca

Immuno active contro la cheratocongiuntivite secca

La cheratocongiuntivite secca nel cane (CKCS) è una condizione infiammatoria che devasta l’occhio e che condiziona in modo molto pesante la vita dei cani che ne sono soggetti. FORZA10 Immuno Active dimostra, come strumento nutrizionale abbinato alla terapia convenzionale, di ridurre in modo molto significativo il decorso di questo vero e proprio flagello che vede il protocollo terapeutico attuale palesemente insufficiente.

Clinical evaluation of a nutraceutical diet as an adjuvant to pharmacological treatment in dogs affected by Keratoconjunctivitis sicca

La cheratocongiuntivite secca nel cane (CKCS) è una condizione infiammatoria che riguarda l’occhio ed è relativa ad una carenza nella frazione acquosa lacrimale.
L’eziopatogenesi di tale patologia è sostanzialmente multifattoriale e riguarda sia aspetti genetici individuali sia fattori ambientali che congiuntamente contribuiscono al processo di alterazione della tolleranza immunologica e, di conseguenza, all’insorgenza di patologie autoimmunitarie.
In questo caso, è rilevante il ruolo dell’alterazione fisiologica del sistema immunitario che si traduce in processi immuno-mediati che sono alla base della CKCS.
Le terapie farmacologiche attuali per tale patologia si basano principalmente sull’utilizzo di immunosoppressori con una risposta clinica più o meno buona, a seconda dello stato clinico-patologico dell’occhio alla diagnosi. Alla luce della variabilità della risposta clinica alle terapie, abbiamo valutato l’uso di una dieta con proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie con potenziale attività immuno-modulante come coadiuvante terapeutico nel trattamento farmacologico della CKCS in un gruppo di cani in cui il solo trattamento immunosoppressivo era risultato inefficace nel controllo dei sintomi oculari.
Cinquanta cani di diverse razze affetti da CKCS immuno-mediata sono stati equamente e casualmente distribuiti in 2 gruppi: il controllo (n = 25) cui è stata somministrata una dieta standard e il trattato (n = 25) cui è stata somministrata la dieta nutraceutica, entrambe in combinazione con la terapia immunosoppressiva standard per un periodo di 60 giorni.
Nel gruppo trattamento sono stati osservati un significativo miglioramento di tutti i parametri clinici (lacrimazione, infiammazione della congiuntiva, cheratinizzazione corneale, pigmento corneale densità e muco scarico) nonché la mancanza di effetti collaterali legati all’alimentazione (p < 0,0001).
I nostri risultati hanno dimostrato che l’associazione della terapia tradizionale immuno-soppressiva con una dieta nutraceutica con proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie abbia determinato un miglioramento significativo dei sintomi clinici e sintomi in cani affetti da CKCS.
Questi dati suggeriscono che i cambiamenti metabolici potrebbero influenzare l’organizzazione della risposta immunitaria in un modello di malattia oculare immuno-mediata, come quello rappresentato dalla CKCS.

Per leggere la ricerca completa clicca qui – Clinical evaluation of a nutraceutical diet as an adjuvant to pharmacological treatment in dogs affected by Keratoconjunctivitis sicca

Share