La dermatite atopica nel cane: soluzioni e rimedi

Che cos’è la dermatite atopica?

La dermatite atopica nel cane è una forma particolare di dermatite, caratterizzata da un prurito intenso che colpisce soprattutto muso e arti, oltre ad essere legata ad una predisposizione individuale a sviluppare una reazione allergica nei confronti di allergeni ambientali.

Esempio di dermatite atopica nel cane

Non è una forma di reazione allergica strettamente legata all’alimentazione, anche se una dieta mirata può aiutare nella gestione di questa patologia estremamente fastidiosa, che può diventare quasi invalidante.

Anche se alcune razze vengono considerate come maggiormente predisposte allo sviluppo di questo tipo di dermatite (West Highland White Terrier, Shih-tzu, Sharpei, Golden Retriever, Dalmata, Setter Inglese e Irlandese, Labrador, Boxer, Schnauzer nano, Springer Spaniel…), nella realtà la dermatite atopica può colpire qualunque soggetto, a prescindere da razza, età e sesso.

Le cause della dermatite atopica nel cane

La dermatite atopica nel cane può avere un andamento stagionale quando è legata ad allergeni ambientali come i pollini, mentre è costante nell’arco dell’anno quando è scatenata da muffe, acari della polvere. È pur vero, tuttavia, che spesso gli animali atopici sviluppano una ipersensibilità nei confronti di numerose sostanze, andando quindi a far sparire i caratteri di stagionalità.

La soluzione ai problemi di dermatite atopica nel cane

Essendo la dermatite atopica una forma di ipersensibilità verso sostanze da contatto o inalazione, il metodo migliore per contrastarla è rafforzare il sistema immunitario del cane.

Un’alimentazione con ingredienti di elevata qualità, rigorosamente controllati e reperiti in luoghi incontaminati, possibilmente arricchita da sostanze botaniche, aiuta ad alzare la soglia di reattività del cane, riducendo gli stimoli a cui è sottoposto il sistema immunitario.