Ossitetraciclina

ossitetra

Ossitetraciclina: un possibile pericolo per la salute di cani e gatti?

Di questa sostanza ci sentirete parlare spesso. Ma di cosa stiamo parlando esattamente?

L’ossitetraciclina è un antibiotico ad ampio spettro che storicamente è stato utilizzato largamente e legalmente negli allevamenti intensivi. Purtroppo un numero innaturale di animali, in particolar modo polli, tacchini e maiali, si trovano spesso a vivere in spazi angusti, ammassati l’uno contro l’altro, in condizioni che nulla hanno a che vedere con l’igiene o la vita. Sin dal dopoguerra, l’uomo, anziché rimediare con spazi aperti, ha preferito in molti casi servirsi  degli antibiotici, per evitare fenomeni epidemici, come la proliferazione di batteri e conseguenti infezioni, che una tale situazione estrema porta come rischio.

Negli anni ’70 un veterinario di nome Sergio Canello notò per primo un aumento dell’incidenza delle intolleranze alimentari nei pets, e ipotizzò che la causa fosse da ricondursi a residui farmacologici legati alla carne e alle ossa di animali allevati intensivamente, e i suoi maggiori sospetti ricaddero sull’ossitetraciclina, che proprio in quel periodo veniva largamente utilizzata.

Quelle del Dr. Sergio Canello restano per anni pure teorie, seppur verificate empiricamente, dalla pratica, dall’evidenza manifestata dai suoi pazienti pelosi.

Nel 2015 il Dr. Canello si è ormai circondato di una squadra di collaboratori, il Dipartimento Ricerca e Sviluppo SANYpet, e insieme a loro è riuscito a dimostrare scientificamente con diversi studi pubblicati* la presenza dell’ossitetraciclina nel macinato d’osso proveniente da polli sottoposti a trattamento antibiotico secondo i protocolli utilizzati negli allevamenti intensivi. Arrivare a dimostrare in modo certo la responsabilità di questi residui nell’insorgenza di patologie infiammatorie nei pets richiede ulteriori approfondimenti, che sono attualmente in corso, e sono l’obiettivo della ricerca scientifica di SANYpet e del Dr. Canello.

La battaglia non è ancora vinta e SANYpet ha sguinzagliato i suoi alimenti a FORZA10 per vincerla, grazie ad ingredienti puliti, senza residui farmacologici e provenienti da fonti pure, scegliendo inoltre solo carni provenienti da allevamenti estensivi.

* Tutto ciò che il Dott. Canello e il suo team conoscono su questo antibiotico è stato pubblicato su riviste scientifiche internazionali: Poultry Science: Cytotoxic effects of oxytetracycline residues in the bones of broiler chickens following therapeutic oral administration of a water formulation; JBMT “Journal of Biochemical and Molecular Toxicology”: Toxicological implications and inflammatory response in human lymphocytes challenged with oxytetracycline.