Soluzione al vomito nel gatto

vomito nel gatto

Vomito nel gatto: la causa più frequente

Sai perché il vomito nel gatto non guarisce definitivamente con le terapie antinfiammatorie e antibiotiche?

La motivazione è molto semplice: la maggior parte delle volte la causa di questo disturbo è strettamente legata a fenomeni di intolleranza alimentare, strettamente legati ai residui farmacologici e chimici presenti nelle farine di carne di animali allevati intensivamente e utilizzate in alcuni alimenti per i nostri cani e gatti. Il vomito è quindi un meccanismo di difesa dell’organismo per potersi liberare di sostanze tossiche, virus o batteri. Pertanto solo andando a modificare l’alimento si può risolvere molto semplicemente questo fastidioso problema.

Il vomito è, quindi, utile?

Assolutamente sì: quale altro meccanismo potrebbe consentire un’eliminazione altrettanto diretta ed efficace di qualcosa di tossico?

È utile anche se continuo?

No, il vomito incoercibile va analizzato con attenzione da un veterinario e trattato con gli opportuni farmaci.

Perché cani e gatti vomitano molto spesso, specie il mattino presto e con lo stomaco a digiuno?

La motivazione è semplice: i succhi gastrici che gli animali emettono a digiuno non sono altro che un concentrato di tossine da eliminare quanto prima. Il sintomo è, molto frequentemente, collegato a un desiderio esagerato d’erba.

Qual è la soluzione al vomito nel gatto?

La soluzione è dunque un cambio di alimentazione, con ingredienti di elevata qualità, rigorosamente controllati e reperiti in luoghi incontaminati, possibilmente arricchita da sostanze botaniche.