Soluzione per cane che perde pelo e si gratta

Il tuo cane perde pelo e si gratta?

Il cane che si gratta è, nella maggioranza dei casi, un chiaro segnale di intolleranza alimentare o allergia alimentare.

Le cause minori potrebbero essere rappresentate anche da numerosi altri fattori: quelli comunemente considerati più frequenti sono i parassiti cutanei, con particolare riferimento alle pulci e alla rogna sarcoptica, determinate forme di micosi (anche se le più comuni sono, come nel caso di rogna demodettica, normalmente caratterizzate da assenza di questo fastidioso sintomo), allergie sia alimentari che ad agenti esterni, reazioni a shampoo o spray deodoranti o antiparassitari.

CANE perde pelo e si gratta

La vera causa

Nella maggior parte dei casi il cane si gratta in seguito a un’intolleranza alimentare, o meglio, dalla reazione alla presenza di residui chimici e farmacologici nelle carni che assume. Il suo organismo non è infatti in grado di assimilare sostanze non esistenti in natura, dunque l’organismo, reagisce con l’infiammazione localizzata nel cosiddetto organo bersaglio.

Il prurito del cane e il conseguente grattamento non sono dunque la causa del problema, infatti l’infiammazione è un meccanismo naturale dell’organismo per eliminare proprio le sostanze tossiche ingerite con l’alimentazione.

Anche la perdita di pelo continua è colpa dell’alimentazione?

Parlando con i “pet parents” è comunissimo sentirsi raccontare di divani, tappeti e moquette letteralmente invasi dal pelo. Infatti, non esistono quasi più le normali fasi di ricambio, limitate a primavera e autunno, ma la perdita è continua e inesorabile. Anche questo è causato dall’alimentazione?
Proprio così, e anche questo è facile verificarlo perché, grazie a una nutrizione corretta, il ricambio ritorna normale, con grande soddisfazione di chi deve passare continuamente l’aspirapolvere.

La soluzione per il cane che perde pelo e si gratta

La soluzione è dunque un cambio di alimentazione, con ingredienti di elevata qualità, rigorosamente controllati e reperiti in luoghi incontaminati, possibilmente arricchita da sostanze botaniche.